Quote Scommesse Calcio ®

Scommettere sullo scudetto 2023 del Napoli? Meglio di no, ecco perché.

Comparazione Bookmaker. Riservato ai maggiori di 18 anni. Gioca con moderazione.
€280 REGISTRAZIONE
€100 REGISTRAZIONE
€50 REGISTRAZIONE

Bonus Croazia - Italia: 3 euro di Scommessa Gratuita: clicca qui per info

Clicca qui per abbonarti a Pronostico.it PREMIUM, il miglior sito di pronostici

6 febbraio 2023 – Il Napoli guidato da Luciano Spalletti vola a gonfie vele. Al momento si trova con 13 punti di vantaggio sull’Inter che è l’unica squadra secondo i bookmaker a poter competere per la vittoria della Serie A. Scommettere sullo scudetto del Napoli 2023 ha senso? Vediamo di seguito quali sono i rischi.

Al momento la quota per la vittoria dello scudetto da parte della squadra di De Laurentiis è offerta tra 1.05 (Sisal) e 1.08 (SNAI). Prendendo come riferimento la quota più vantaggiosa in questo momento, quindi 1.08 è possibile vincere un 8%.

Ecco le considerazioni del nostro direttore Giulio Giorgetti su questa ipotesi:

“La considerazione che fa il giocatore “medio” è che lo Scudetto 2023 è ormai sicuro, impossibile per il Napoli perderlo e quindi guadagnare un 8% è una sorta di investimento certo a basso tasso.

Quindi per intenderci se giocare 100 euro a 1.08 permette di vincere 8 euro, alcune persone stanno pensando di puntare cifre molto più elevate come ad esempio 10.000 euro per vincerne 800. Ha senso tutto questo? Se da un punto di vista puramente matematico potrebbe essere interessante esistono degli elementi per cui è sconveniente farlo.

Prima di tutto stiamo pur sempre parlando di scommesse sportive, quindi il rischio c’è sempre. Il Napoli al momento ha 13 punti di vantaggio e la vittoria sembra sicura, ma cosa succede se dovesse avere un periodo di crisi dove arrivano una serie di pareggi e sconfitte?

Mi preoccupano in particolare quei tifosi napoletani che scommetterebbero anche 40.000 euro a 1.08 per vincerne 3.200. Si tratta di un modo errato di operare.

Basti farsi una domanda dopotutto: se è così sicuro di vincere perché i bookmaker offrono questa quota? Sono “ingenui” e vogliono perdere? No, di certo.
La quota è offerta perché sono proprio le quote basse in genere che risultano essere alla fine vantaggiose per i bookmaker. Giocare quote da 1.01 a 1.19 presentano spesso sorprese.

Ora, immaginate di aver giocato 10.000 euro sul Napoli a 1.08 per vincerne 800 e considerate poi l’ipotesi che alla fine lo scudetto non arrivi. Si sono persi 10.000 euro in un attimo e in teoria, per “recuperare” 10.000 euro servirebbero, a parità di quota, 11 eventi vincenti puntando 1.000 euro senza mai perdere. Una pazzia.

Si tratta di un modo errato di operare. Come insegno nel mio libro Quote Scommesse Calcio giocare a quote basse è sbagliato e il mio parere personale è che è sbagliato anche in questo caso. Anche se in effetti la vittoria del Napoli è molto probabile.

Capisco che l’utente medio, in particolare magari un tifoso partenopeo, possa farsi trasportare da questo tipo di scommessa, ma è sbagliata. Si tratta tecnicamente di un errore in partenza.

Il Napoli può perdere sul campo lo scudetto, con una clamorosa rimonta dell’Inter per esempio, per non parlare poi di altri rischi collaterali. Ad esempio qualora dovesse esserci per pura ipotesi un’inchiesta della giustizia sportiva sul Napoli tale da penalizzarla in campionato come è successo con la Juventus? Si sarebbero buttati tanti soldi per nulla.

Altro problema poi di questo tipo di scommessa, definita “antepost”, è che i soldi sarebbero bloccati per diversi mesi fino alla vittoria matematica che potrebbe arrivare tra metà maggio fino al 3-4 giugno.

Quindi a mio modo di vedere meglio lasciare questa tipologia di scommessa ed imparare invece a giocare correttamente.

Il mio consiglio è di limitare le scommesse antepost e farle solo all’inizio dell’evento, ad esempio prima che inizi o nelle prime giornate. Farlo ora e soprattutto ad una quota così bassa lo considero un errore.

Più facile vincere, giocando correttamente, percentuali più alte e in più breve tempo con singole scommesse piuttosto che ottenere un profitto di solo 8% in 4/5 mesi circa.

Giocare poi alte cifre va contro il mio principio di giocare non solo con moderazione, ma di partire con una piccola cassa. Una cosa è iniziare con una cassa di 30, 50 o 100 euro e farla diventare di migliaia di euro, si tratta di soldi vinti. Mentre completamente diverso è caricare il conto di 1.000 o 10.000 euro di tasca propria.

Quindi se proprio si vuole scommettere sul Napoli, parlo in particolare ai tifosi partenopei, il mio consiglio è di metterci solo 2 euro simbolici, piuttosto che prendere una brutta piega. Questa volta potrebbe andare bene, ma se si inizia a puntare a quote basse, poi lo si rifarà in futuro su altri eventi e basterà perderne uno per perdere molti soldi.

I bookmaker sono ben lieti di avere scommettitori che giocano quote basse perché sanno che nel medio-lungo termine il vantaggio sarà per il banco.

Questi sono i miei consigli. Insegno da anni a giocare in maniera corretta e questo di certo è un modo errato. State attenti. Giocate con moderazione e intelligenza. “

Per vedere la comparazione dei migliori bonus clicca qui

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per dare il voto

Voto medio 5 / 5. Totale voti: 21

Non ci sono voti. Vota per primo!

Non perderti la nostra Newsletter!

Claudio Zecchin

Giornalista sportivo, vive di pane e calcio da quando è bambino. Appassionato di calcio, pronostici e videogiochi.

Inserisci commento

Inserisci un Commento, non essere timido

Comparazione Bonus

Per maggiori informazioni clicca su questi bookmaker:

€100 REGISTRAZIONE
€250 REGISTRAZIONE
€50 REGISTRAZIONE

Comparazione Bonus Scommesse. Riservato ai maggiori di 18 anni. Gioca con moderazione.

×
×