Quote Scommesse Calcio ®

QSC: 2020 altro anno fantastico, avanti ora con il 2021!

Malgrado un governo incapace di guidare l’Italia, malgrado il Covid, malgrado le continue leggi errate della politica in materia di gioco legale, il 2020 è stato un altro anno fantastico insieme.

Dal 2008 ad oggi abbiamo visto passare governi, politici, terremoti, attentati e ora anche una pandemia, ma malgrado tutto siamo riusciti sempre a trovare in QSC un’isola felice in cui poterci rilassare.

Giocare in maniera corretta, sana e intelligente è un puro divertimento e farlo con la nostra passione preferita, il mondo del calcio, è qualcosa di meraviglioso.

La politica si sarà resa conto quest’anno di quanto sia importante lo sport per intrattenere le persone e aiutarle a superare i momenti più difficili. Magari non tutti i politici, è evidente che come dice Vasco Rossi “Qui qualcuno ha sbagliato mestiere”.

Probabilmente qualcuno di questi politici stava bene nelle sue precedenti professioni, di scarsa responsabilità dove magari si doveva solo controllare un biglietto dello stadio, ora invece si ritrovano a fare leggi errate in Parlamento.

Senza andare a ricordare i tanti errori che i politici e il governo stanno facendo continuamente nella gestione dell’emergenza sanitaria, concentriamoci sul mondo del gioco. Prima è arrivato il decreto dignità che ha danneggiato il gioco legale a favore di quello illegale, poi è arrivata una nuova tassa dello 0,5% scritto da persone incapaci di distinguere la differenza tra scommesse sportive tradizionali e l’exchange.

Credo nella giustizia e sono sicuro che la questione verrà presto risolta, ma ad oggi ancora esiste una legge che reputo una pazzia per cui nell’exchange esiste una tassa superiore al profitto, roba che nemmeno il dittatore del fim Borat avrebbe potuto fare.

Non solo, per colpa poi di qualcuno che evidente ha una scarsissima conoscenza dell’exchange, è stato proposto di far pagare la tassa agli utenti. Pazzia su Pazzia! Così, ad oggi, i bookmaker potrebbero in qualsiasi momento ritirare i soldi per pagare le tasse dai conti di gioco. Per ora non lo hanno fatto, ma se tra qualche mese non si è risolto potrebbero essere costretti a farlo.

Il problema è che la tassa è calcolata male e quindi vi potrebbero svuotare il conto e inoltre mandare un F24 per chiedere altri soldi. Ditemi se questa legge che ha fatto il governo Conte e che è stata poi votata dalla maggioranza dell’attuale Parlamento vi sembra normale.

Vi tranquillizzo subito dicendo che comunque vada sarà un successo. Le cose sono due: la prima è che la magistratura farà notare che hanno ragione i bookmaker e i cittadini italiani e il governo e la politica italiana dovranno rimediare subito al loro errore; la seconda è che se non si risolverà entro la primavera (credo entro aprile circa) la situazione ci sarà per forza di cose una class action che farà ricchi i legali che seguiranno la questione.

Se si dovesse fare una class action contro lo Stato per colpa di questa tassa errata, credo che sarebbe una scommessa vinta in partenza. Gli avvocati farebbero a gara per guidare la cordata.

Ci saranno infatti migliaia di giocatori che potranno fare causa allo Stato italiano e ditemi se in questo momento di difficoltà per errori di questi politici l’Italia dovrà sborsare altri soldi.

Per ora i bookmaker hanno schermato questa legge errata e hanno chiesto nulla ai giocatori, vedremo cosa succederà, ma in ogni caso sarà un successo.

Fino a che ci sarà il calcio avremo modo di divertirci. In realtà il governo Conte ha chiuso anche quello nella prima fase, poi si è accorto del grave errore.

Si bookmaker piuttosto che andare in bancarotta per colpa di una legge errata dello Stato decidessero di sospendere per qualche mese le scommesse in modalità exchange, sarei d’accordo con loro.

Voi paghereste una tassa che è più alta del guadagno che avete? Ad esempio andreste a lavorare per uno stipendio da 1.200 euro e poi appena ritirato lo stipendio dovete dare allo Stato i vostri 1.200 euro oltre magari ad altri 2.000 euro? E questo per tutti i mesi? Chiaro che no. Impossibile.

Quindi bisogna avere pazienza. Con questo governo dobbiamo essere un po’ come dei padri di famiglia che devono pazientare per gli errori dei loro figli.

Tanto questo governo è ormai morto da diversi mesi, rimane in piedi solo con la scusa dell’emergenza sanitaria, ma la gente ormai ha capito che quelli che dovevano essere il cambiamento sono stati i politici del peggioramento.

Abbiamo superato il 2020 alla grande. Tanto calcio, tanto divertimento. Un’Italia sportiva che sta tornando grande. Una Nazionale azzurra guidata da Mancini spettacolare.

Non so se riusciremo a fare Euro 2021, la mia impressione è che c’è il rischio che non si faccia anche se per il momento agli acquirenti dei biglietti, io sono uno di questi, è stato detto che si farà questa estate. Vedremo.

Sono un po’ scettico perché il governo italiano sta gestendo malissimo la cosa e pensare ad un torneo itinerante che vede coinvolte diverse nazioni d’Europa, mi sembra impossibile.

Io ad esempio ho i biglietti per la partita di esordio, Venerdì 11 giugno alle 21:00 allo Stadio Olimpico di Roma. Se dovessi dare una quota sulla probabilità che l’evento si faccia e che ci sia lo stadio pieno direi che va benissimo una intorno a 100.00.

Il problema è questa politica che reputo incompetente. Certo, il miracolo potrebbe esserci, ma può essere fatto solo da un altro governo.

Se cade il governo Conte e se viene rimpiazzato da uno nuovo di unità nazionale, come sto proponendo da diverso tempo, allora sì che non solo potremo avere il pubblico ad Euro 2020 (Euro 2021), ma soprattutto potremo rivedere un’Italia che riparte.

Invece no, la mia previsione è che almeno per altri due/tre mesi avremo questi politici, che hanno messo una supercolla sulle loro poltrone e che sono fuori dal mondo. Loro vogliono che la gente si faccia il vaccino, ma loro ancora non se lo sono fatto.

I vaccini sono tanti, diverse tipologie, diversi costi, diversi sistemi di gestione.

Quando si farà il vaccino Mattarella? Quando se lo farà Conte? E quale si faranno? Si faranno lo stesso? Perché un cittadino italiano dovrebbe farsi un vaccino differente da quello che ha preso il Presidente della Repubblica? Perché se lo deve fare prima di Matterlla? Perché se lo deve fare prima di Conte?

Se ci fosse un vaccino testato da 3 a 10 anni allora sarei favorevole, ma come posso criticare qualcuno che ha paura a farsi un vaccino che è stato testato solo pochi mesi?

Perché l’Italia poi non ha preso il vaccino russo che era già disponibile da diversi mesi e ha aspettato quello USA? Questioni geopolitiche?

Perché poi si è fatta propoganda con un Vday che una volta era il Vaffanculo day e ora invece è diventato il Vaxday. Perché iniziare lo stesso giorno quando l’emergenza è emergenza, non aspetta di mettersi tutti belli in riga e stappare la bottiglia di spumante per festeggiare il giorno del vaccino.

Quindi care amiche e cari amici del Popolo QSC, io ne ho parlato già nei miei podcast la cosa è lunga.

In un podcast facendo riferimento alla migliore previsione fatta dalla Von Der Leyen ho calcolato che prima dell’estate 2020 (non 2021) ancora l’Europa non sarà vaccinata.

Ascolta il Podcast: “La Lunga Vaccinazione per il Covid”

In un altro podcast ho spiegato che le percentuali sull’efficacia dei vaccini sono dei numeri della tombola. Si parla di percentuali intorno al 90% e la prima domanda è: cosa succede agli altri? Quali sono gli effetti collaterali?

Ascolta il Podcast: “La tombola Covid”

Mettiamoci che sono tanti vaccini e queste domande si moltiplicano in maniera esponenziale.

Cosa divertente è che dopo la corsa a sparare a “chi ce l’ha più lungo” con percentuali sopra il 90%, arriva notizia delle ultime ore che la Cina, che dovrebbe essere la massima esperta del covid, ha un vaccino efficace del 79%!

Sì, solo 79%. Sono i cinesi che sono incapaci? Oppure sono le altre nazioni che stanno già commercializzando il virus parlando di percentuali superiori al 90% che sono fenomeni?

E perché a distanza di pochi giorni alcune aziende hanno cambiato le percentuali di successo verso l’alto?

Reputo sbagliato rendere il vaccino obbligatorio e ho creato oggi un nuovo podcast dove spiego perché, eccolo qui di seguito:

Detto questo faccio un grosso abbraccio a tutti coloro della community che hanno avuto il Covid, sia pur per fortuna in maniera lieve.

Domani farò l’articolo sugli auspici per il nuovo anno.

Forza Popolo QSC!

Buon anno a tutti!

Comparazione Bonus

Betfair 100% fino a €50 + €5 a settimana . APRI QUI BONUS

Snai 100% primo deposito fino a €300 . APRI QUI BONUS

Betflag €20 euro senza deposito + fino a €1000 sul primo deposito. APRI QUI BONUS

Pronostico PREMIUM

Attiva ora Pronostico PREMIUM Clicca Qui

Il gioco è riservato ai maggiori di 18 anni e può provocare dipendenza; giocare solo su siti autorizzati da AAMS.

Inserisci un commento

Qui sotto puoi inserire i tuoi commenti. Se questo è il tuo primo commento assicurati di leggere prima con attenzione la pagina Come partecipare

18 commenti

Comparazione Bonus

Betfair
€50 a rimborso + 5 euro ogni settimana
SNAI
Bonus fino a 300 euro
Betflag
€20 bonus senza deposito + bonus a scelta fino a €1000
Stanleybet
bonus €10

Siti legali autorizzati dallo Stato italiano (AAMS). Gioco riservato ai maggiori di 18 anni. Il gioco può provocare dipendenza psicologica; giocare con moderazione.

pronostici premium

Accesso Rapido

Accesso rapido